La vigna nuova …. la terra…le barbatelle….i pali….dopo un anno…
Un nuovo impianto è l’inizio di un lungo percorso, la terra è arata in profondità (lo scasso), le barbatelle sono preparate e piantate dopo aver tracciato precise linee che tagliano nel modo corretto la collina impedendo futuri problemi idrogeologici, le nuove viti sono curate con un paziente lavoro manuale.

Quindi si procede piantando i pali e tirando i “frat” (fili di ferro) che sosterranno le viti negli anni successivi.  Seguono due anni di lavoro: potature, sistemazione dei tralci, trattamenti contro le possibili malattie, trinciatura o fresaura dei filari per mantenerli sgombri dalle erbe infestanti il tutto senza alcun raccolto. Solo dal terzo anno l’impianto inizia a produrre una limitata quantità di grappoli e finalmente dal quarto entra in produzione.

Dal momento dello scasso sono passati 5 anni di investimenti, lavoro, passione, attesa.

Scopri anche :

Ls Cascina   La Storia    La Tartufaia