Il Territorio

Le Langhe Albesi, i Paesi, la Gente, le Manifestazioni

Le Langhe albesi, una parte di territorio del basso Piemonte delimitato dal fiume Tanaro e dalle più aspre colline dell’Alta Langa.

La culla di prodotti d’eccellenza; vini doc e docg,  nocciole igp,formaggi dop e l’insuperabile tartufo bianco d’Alba.

L’infinita geometria dei vigneti copre le morbide colline da cui si affacciano paesi e cascinali.

I castelli che dominano le colline sono i segni di un passato che ancora vive nell’ animo dei langhetti,

gente capace di lavorare duramente ma anchLanghe e Roeroe di far festa per giorni, capace di impegno civico, campioni di accoglienza e di solidarietà.

Perché il Piemonte sabaudo di Regge e Corti, di palazzi e giardini conserva la propria anima antica, selvatica e originaria nelle Langhe e nel Monferrato, tra boschetti di querce e rittani profumati, tra noccioleti e pascoli, tra fagiani e cinghiali, in borghi di pietra e romite chiese campestri. Un’anima di una bellezza ancestrale che si specchia sulla catena innevata delle Alpi a proteggerla e si spettina di marin, il vento del mare che la scalda e la profuma, donandole quel microclima così speciale per i propri inimitabili vini.

Ma è ancora un’anima ruvida, fatta di fatica e sacrifici, di povertà ed emigrazione, di resistenza e fatalismo, raccontata così bene da Cesare Pavese e Beppe Fenoglio, non a caso due dei più grandi scrittori italiani del ‘900 cresciuti su queste colline.

Non stupitevi se oggi tutto ciò è diventato Patrimonio dell’Umanità e il Paesaggio Culturale di questi vigneti è stato dichiarato il 50° sito italiano protetto dall’UNESCO: noi lo abbiamo sempre saputo di vivere in un posto unico, speciale e magico.

Fonte: http://www.langheroero.it/

Scopri anche :

Vergne